Regolamento IVASS 24.06.16

Aggiornamento sui contenuti del regolamento relativamente alle novità e ai cambiamenti introdotti dal Decreto in materia di assicurazioni

1. Regolamento IVASS 24 giugno 2016

1.1 Il testo del Decreto per le assicurazioni: articolo 29

Il Regolamento n. 24 del 06 Giugno 2016, recante disposizioni in materia di investimenti e di attivi a copertura delle riserve tecniche, è entrato in vigore il 07 Giugno 2016. Le imprese si adeguano alle disposizioni presenti in questo regolamento a partire dal quarto trimestre dell’esercizio in corso.

1.2 A chi è rivolto?

È rivolto alle imprese di assicurazione incluse anche le imprese di riassicurazione.

1.3 Cosa regola?

Regola le disposizioni in materia di investimenti e di attivi a copertura delle riserve tecniche

1.4 In che modo?

Le attività a copertura delle riserve tecniche di cui alla prima sezione non vengono più iscritte nel registro sulla base dei valori risultanti dall’ultimo bilancio, ma sulla base del loro valore di mercato; Non è quindi più necessario riportare nel registro, entro il mese successivo all’approvazione del bilancio, le variazioni di valore delle attività destinate a copertura delle riserve tecniche di cui alla prima sezione; Non è più necessario illustrare in una relazione specifica le variazioni in diminuzione dell’importo delle riserve tecniche di cui alla prima sezione, per la parte non derivante da operazioni straordinarie autorizzate dall’IVASS. Tale relazione era da trasmettere all’Autorità insieme alla comunicazione delle coperture; Come prima, alla fine di ciascun trimestre, le imprese determinano l’importo complessivo delle riserve tecniche per ciascuna sezione. Entro il mese successivo a quello di riferimento le imprese riportano nel registro l’importo aggiornato; Novità: ora bisogna tenere conto di quanto indicato nel regolamento 18 del 15 Marzo 2016, concernente le regole applicative per la determinazione delle riserve tecniche; Conseguentemente all’introduzione di quest’ultima novità, è stato abrogato il titolo II (artt. 66…74) della sezione V del regolamento 33 che disciplinava gli attivi a copertura delle riserve tecniche; Sono inoltre abrogati anche gli articoli 134 e 137 che disciplinavano il registro e il prospetto delle attività a copertura delle riserve tecniche. Il regolamento 24 abroga il regolamento 36; poniamo in evidenza l’articolo 35 di tale regolamento che disciplinava gli obblighi informativi:

senza-titolo

 

1.5 Entrata in vigore?

Quarto trimestre del 2016

2. Prossimi passi

2.1 Ruolo IVASS

Il regolamento 24 abroga il regolamento 36, senza dare delle indicazioni precise sui modelli da utilizzare per le coperture delle riserve tecniche. L’IVASS detta i nuovi principi per la copertura dei rischi, in linea con Solvency II, senza determinare dei template specifici. Ci si aspetta quindi a breve termine la pubblicazione di un nuovo regolamento tecnico integrativo che imponga al mercato una procedura operativa per la copertura delle riserve tecniche.

3. Possibili Impatti

La copertura delle riserve tecniche verrà effettuata al valore di mercato e non più al valore contabile. Tale aspetto potrebbe richiedere alle Compagnie la tenuta di un nuovo registro per la copertura delle riserve tecniche. Questa eventualità verrà sciolta non appena IVASS determinerà la procedura operativa con il dettaglio informativo richiesto per il registro a copertura. Si rilevano inoltre le seguenti possibili semplificazioni:

– La copertura delle riserve tecniche di fine anno sarà probabilmente una e non più doppia, poiché non sarà più necessario redigere 2 coperture (una senza le valutazioni di fine anno ed una con le valutazioni approvate).

– Abrogazione dei modelli 1, 2, 3 e 4 e dei relativi allegati; i registri e le interfacce potrebbero essere sostituiti da registri semplificati in ottica Solvency II;

di seguito riepilogati tutti i report abrogati:

schermata-2016-10-10-alle-16-19-30

 

 

3.1 Impatto fiscale

Si ritiene che la valutazione degli asset ai fini fiscali non avrà impatti.

3.2 Impatto sulla reportistica

Per la reportistica, si attende la pubblicazione di un nuovo regolamento dell’ente di controllo delle assicurazioni IVASS che presumibilmente darà delle indicazioni, come già effettuato in passato nel regolamento 36.

4. Conclusione

In attesa che l’IVASS si pronunci, è possibile sostenere che tale Regolamento possa rendere le compagnie, per le coperture delle riserve tecniche, più esposte al mercato, in quanto le coperture non vengono più effettuate a valori di bilancio. Come conseguenza l’esposizione delle assicurazioni sui prodotti tradizionali (Gestioni separate) potrebbe ridursi sempre di più, spostando la strategia di portafoglio sui prodotti Unit linked dove il rischio è direttamente in carico all’assicurato.

© BGP Consulting  2016

©1998-2017 BGP Group | Registered Office: Via Cavallotti, 15 - 20122 Milano | Soc.Cap.Euro 1.000.000 - PI: 10195970156 - REA MI 1353756 (site by Soluzioni Egisoft)