Gestione delle segnalazioni - Whistleblowing

BGP Management Consulting SpA ha adottato un processo di gestione delle segnalazioni, anche in forma anonima, in grado di contribuire alla prevenzione di illeciti, irregolarità o condotte poste in essere in violazione del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001, del Codice Etico del Gruppo BGP, della normativa interna e/o esterna (es. in materia di corruzione, antitrust, ecc.) o in ogni caso idonee ad arrecare danno o pregiudizio, anche solo d’immagine o reputazionale, al Gruppo BGP.

Il processo di gestione delle segnalazioni è parte integrante del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001 di BGP Management Consulting SpA in attuazione della legge n. 179/2017 (c.d. legge sul whistleblowing).

Per l’invio e la gestione delle segnalazioni BGP ha implementato una piattaforma dedicata.

Se vuoi fare una segnalazione a BGP accedi alla piattaforma.

Chi può segnalare

Chiunque può effettuare una segnalazione, in particolare:

  • Persone appartenenti al Gruppo BGP: i dipendenti (indipendentemente dalla tipologia di contratto) ed i collaboratori, compresi gli organi di amministrazione e controllo;
  • Terzi: le persone che, a diverso titolo, intrattengono/hanno intrattenuto o intendono/hanno inteso intrattenere rapporti di lavoro, di collaborazione con il Gruppo BGP.

BGP Management Consulting SpA auspica che nelle segnalazioni sia esplicitata l’identità del segnalante (la cui riservatezza è garantita in tutte le fasi del processo di ricezione e gestione della segnalazione), poiché in questo modo è più agevole verificare i fatti segnalati ed è possibile garantire la tutela del segnalante ed informarlo sugli esiti degli accertamenti svolti. Sono comunque ammesse le segnalazioni in forma anonima, come previsto dalla norma.

Cosa segnalare

Le segnalazioni hanno ad oggetto fatti (di qualsivoglia natura, anche meramente omissivi), già accaduti o che molto verosimilmente potrebbero accadere, riferibili a Persone del Gruppo BGP o a Terzi che possano integrare illeciti, irregolarità o comunque condotte attuate in violazione:

  • del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. n. 231/2001 e delle procedure che ne costituiscono attuazione;
  • del Codice Etico del Gruppo BGP;
  • di leggi, regolamenti o normative (es. in materia di corruzione, antitrust, riciclaggio, ecc.);
  • in ogni caso idonee ad arrecare danno o pregiudizio, anche solo d’immagine o reputazionale, al Gruppo BGP.

Le segnalazioni devono riguardare fatti di cui il segnalante abbia conoscenza diretta, avendo lo stesso fondati motivi di ritenere che le informazioni segnalate siano vere al momento della comunicazione.
Le segnalazioni devono essere effettuate tempestivamente rispetto alla conoscenza dei fatti in modo da renderne concretamente possibile la verifica.

Sono escluse le comunicazioni, doglianze, rivendicazioni, istanze aventi ad oggetto tematiche differenti da quelle delle segnalazioni. Le segnalazioni non devono riguardare rimostranze di carattere personale.